Ultimi Baluardi: le grotte di Milatos, Frangokastello e il monastero di Arkadi

Potrebbero interessarti anche...

11 Risposte

  1. Stamping the world ha detto:

    Come sempre, i tuoi post mi fanno viaggiare attraverso lo spazio e, in questo caso, anche nel tempo! Come ti dicevo, Creta è una meta che tengo d’occhio da un po’, ma questi 3 luoghi non li avevo mai sentiti! Sono finiti dritti dritti nei miei appunti! 😊

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Grazie mille! Siamo sicuri che Creta, con tutto ciò che ha da offrire non ti deluderà 😀
      Ognuno di questi, seppur accomunato da un passato così forte, ha una sua anima, diversa da quella degli altri due.

  2. Mi piace l’impronta che avete dato al vostro blog Lemuri! I vostri post non sono mai scontati e la scelta di utilizzare questo mood di racconto è coinvolgente e interessante, come il luogo di cui avete parlato qui.
    Ed ora il commento serio.
    Da gattara purista quale sono vi chiedo: come avete fatto a resistere dall’imbarcare tutti quei gattini nel bagaglio da stiva con voi? 😉
    Oppure dipingendogli le code potevate mimetizzarli come una cucciolata lemure!

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Grazie assai!  :D Impronta fatta con queste piccole e operose zampine 🙂
      Chissà se la mimetizzata di coda ai gattini sarebbe riuscita a filtrare il rigore aeroportuale Ryanesco! Ma erano proprio aborabiliiiii

  3. Simone ha detto:

    Sono passato per vedere com’era il blog senza il “wordpress” nell’indirizzo. Beh! Mi sembra che vada molto bene. Quindi, auguri per questo nuovo percorso di blogger in carriera 😉

  4. robisceri ha detto:

    Eh, miei cari… Sono le stesse riflessioni che ho fatto io andando a Creta. Creta è un’isola magica ed è un luogo “terapeutico” perché ti porta, inevitabilmente, a riflettere su quelli che voi avete definito valori, sul sacrificio, sulla vita e sulla morte. Non so se avete letto Zorba il Greco. Io l’ho fatto dopo aver visitato l’isola e l’ho capita ancora meglio… Grazie per questo articolo, come sempre ricco di aneddoti 🙂

    • Lemurinviaggio ha detto:

      E’ un luogo che porta all’introspezione, probabilmente favorito anche dalla natura che costituisce l’isola.
      Al di fuori delle belle e ricercate spiagge ci sono diversi punti legati alla storia passata che meritano tanto.

  5. Roberta ha detto:

    Intanto complimenti per la nuova veste del blog. E poi, niente, mi è venuta voglia di visitare Creta! Grazie per avermela fatta scoprire sotto un aspetto diverso dalle solite spiagge 🙂

  1. maggio 16, 2017

    […] propria “attrazione per turisti”, ma è assai significativo nella zona, per via del suo triste passato. Ci fanno segno che dobbiamo tornare […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* GDPR

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: