Reszel, l’ultimo rogo

Potrebbero interessarti anche...

14 Risposte

  1. Alessia ha detto:

    Ma che storia affascinante! Io pagherei per dormire in posti del genere! ciao ragazzi!!

  2. Mi aggrego al pensiero di Alessia, anche io vorrei dormire in posti infestati a pagamento. Nel senso che VOGLIO ESSERE PAGATA per farlo hahahah! 😛
    Non sapevo che fosse addirittura l’ultima strega, mi meraviglio che non abbiano sfruttato la storia per una sceneggiatura! E comunque ragazzi perchè non avete aspettato il 31 ottobre per raccontarci questa storia? 😉
    Buona serata davanti al camino!
    Buh! 😀 😀 😀

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Dipende infestati da cosa! 😉
      Alla fine forse qualche strega è meno peggio di eventuali altri “ospiti” che si potrebbero nascondere nel buio 😀
      Per il 31 qualcosa sta già bollendo in pentolone…..

  3. Dormire un un posto dove forse si aggira una strega è una cosa che prima o poi mi piacerebbe fare, ma non so se ne avrò mai il coraggio… Ogni rumore mi spaventerebbe, e forse prima di mezzanotte sarei già morta di paura. Voi siete stati davvero coraggiosi!

    • Lemurinviaggio ha detto:

      C’è sempre una prima volta, l’importante però è che non si trasformi anche in ultima! 😀
      Scherzi a parte, dipende molto dall’indole, e quindi fatta se si pensa possa piacere, ma evitata se si pensa la si vivrebbe male.

  4. iltuopostonelmondo ha detto:

    Io ho chiuso addirittura gli occhi mentre lo leggevo ahahahah questo per farvi capire il mio livello di “fifonaggine”… nha… non potrei mai pernottare in luoghi del genere! XD

    • Lemurinviaggio ha detto:

      hahahah siamo curiosi di sapere in che punto del racconto li hai chiusi! 😀 Per la cronaca noi li abbiamo chiusi per tutta la notte….. eccezion fatta intorno all’alba quando un cane, rompendo il silenzio, ha iniziato ad abbaiare e non si fermava più. Forse l’ha vista lui la strega ? 😉

  5. ExploreTravelNote ha detto:

    che esperienza affascinante! prenderò nota qualora dovessi ritornare in Polonia ci vado al volo, l’idea di dormire in un castello con una storia così misteriosa mi intriga tantissimo anche se so già che non chiuderei occhio!!!

  6. Happilyontheroad ha detto:

    Oh mamma, che storia! Io sono un fifone, quindi non so se avrei avuto il coraggio di dormirci 😀 È brutto sapere che nella storia alcune persone abbiano perso la vita solo per delle superstizioni

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Purtroppo sì, in quel caso oltre alla superstizione , potrebbe pure aver giocato un ruolo il fatto che intendessero evitare di incolpare qualcuno di scomodo…
      Forse non lo sapremo mai: era prassi bruciare anche gli atti giuridici nel rogo.

  7. Ragazzi, vi faccio un applauso… io sono una fifona, mi spavento per i rumori improvvisi in casa, figuriamoci in un castello dove dovrebbe vagare il fantasma di una povera donna che ha subito così tante torture…

Che ne pensi ?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: