La Finestra Azzurra Ha Chiuso

Potrebbero interessarti anche...

20 Risposte

  1. Malta, un viaggio di tantissimi anni fa che porto nel cuore come se fosse ieri…è franato un piccolo pezzetto anche di me! 🙁

    • Lemurinviaggio ha detto:

      La sensazione è stata la stessa anche per noi. Sebbene ovviamente esista molto di peggio nella vita, lo stesso nell’apprenderne la notizia, si è come verificato un piccolo crollo interno.
      Ha impiegato secoli per formarsi, ma solo un attimo per andarsene…
      Possiamo considerarci fortunati nell’avere avuto la possibilità di vederlo.

  2. Sono stata assalita dalle stesse vostre emozioni. Quando ho saputo non volevo crederci, ho pensato alla bufala del giorno e invece…. ci sono rimasta malissimo!
    Guardando le foto attuali il paesaggio si riconosce a malapena ed o paura che d’ora in avanti Gozo non sarà più tanto “appetibile” come prima.
    E io che scherzando mi ero rammaricata di essere arrivata tardi al matrimonio… :'(

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Sulle prime si va a verificare se la cosa è vera, perchè un po’ sembra irreale e un po’ probabilmente c’è una piccola forma di rigetto che porta a sperare sia uno scherzo o un errore, ma poi… si realizza che ė davvero venuto giù e le foto posseggono pure un qualcosa di un filino brutale nella loro eloquenza.
      A Gozo siamo rimasti gigantemente affascinati dai megaliti di Gigantija, che soprattutto per gli amanti del genere, valgono da soli lo sbarco sull’isola.
      Però indubbiamente la compianta finestra…. aveva il suo fascino, rappresentata anche nel matrimonio nel Trono di Spade.

  3. Sono incredula, triste e rassegnata. Mi viene da piangere a pensare a un mondo che si priva di bellezze… quelle naturali, quelle composte di gesti di amore e tolleranza verso altri popoli, quelle intrise di storia e di emozioni.

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Per fortuna avviene di rado, ma ogni tanto si perdono bellezze e patrimoni che l’uomo non potrà più contemplare. Questo è uno dei casi dovuti a un evento metereologico e prevale “solo” il dispiacere, ma ce ne sono in cui li si perde per incuria e mancanza di tutela, o peggio per fanatismi (tipo Palmyra in Siria, o i Buddha di Bamiyan in Afghanistan) in cui emerge la rabbia per l’evitabilità di follie simili.

  4. clodb81 ha detto:

    Un ricordo bellissimo questo, condito di simpatici (e pimpanti) momenti personali.
    Il modo in cui cerchiamo di raggiungere i luoghi che vorremmo vedere, spesso attraverso tortuose tratte stradali….e alla fine lo stupore che ci attende, sono parte del viaggio.
    Quando dico che bisogna fare di tutto per vedere il più possibile durante un viaggio, anche se sembra impossibile, è per evitare di restare poi amareggiati.
    Già un patrimonio è perso, pensa se quel giorno non vi foste impegnati con ogni fibra per raggiungerlo, ora sarebbe un rimpianto.
    Un rimpianto che io ad esempio ho, perché non essendo ancora stata a Malta, non potrò vedere mai più quella finestra sul Mediterraneo con i miei occhi 😢
    Claudia B.

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Quella eventuale lasciata, sarebbe stata persa! Discendendo avevamo anche preso in considerazione l’eventuale possibilità di rinunciare, dato che tutto il tempo che sembrava richiedere non lo avevamo a disposizione.
      Quando poi son località vicine saresti anche portato più facilmente a farlo, pensando di ritornarci dopo qualche anno e rifare per bene; e invece…
      Come facevi notare, la determinazione di volerlo vedere a costo della sfacchinata e del buio ė perfino stata premiata dalla fortuna di un aiuto inatteso, altrimenti sarebbe stato un rimpianto non da poco!

  5. Io no ci sono mai stata, e a questo punto mi tocca rassegnarmi al fatto che non ci andrò mai. So che ci sono cose più gravi, ma il pensiero mi rattrista molto. Però devo ammettere che mi avete strappato un sorriso con l’immagine della scarpinata lungo la stradina 😉

  6. inworldshoes ha detto:

    Anche io come Silvia non ci sono mai stata ma mi è sempre piaciuta questa finestra sull’azzurro del mare… è stata una notizia tristissima, mi è dispiaciuto molto sapere che adesso nessuno potrà più vederla, inclusi noi!
    🙁

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Nel nord ovest della stessa isola, Gozo, esiste un altro arco naturale, Wied il-Mielaħ, che però non abbiamo visitato. Non è la stessa cosa dell’Azure window, che nessuno ci potrà restituire, ma pare che i Maltesi lo considerino già come una sorta di erede.

  7. iltuopostonelmondo ha detto:

    Conoscevo benissimo la finestra azzurra, purtroppo non ho avuto la fortuna di vederla con i miei occhi… l’idea che sia crollata mi ha rattristito moltissimo.
    Credo che chiunque abbia avuto la fortuna di farsi fotografare vicino a lei, conserva quel momento ben stretto nella mente e nel cuore 🙁

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Avere la stessa passione per i viaggi, è anche avere questo tipo di sensibilità nei confronti di ciò che di bello c’è nel mondo.
      Purtroppo sono diversi i luoghi andati persi per sempre, con il rammarico di non poterli vedere con i propri occhi.
      Questi sopravvivono nei ricordi e nelle testimonianze di chi a suo tempo ne ha avuto la fortuna…. non a caso a noi piace anche tantissimo ascoltare i racconti degli anziani su cose o avvenimenti andati poi perduti nel tempo.

  8. maraina81 ha detto:

    Anch’io ho avuto la stessa sensazione quando ho saputo la notizia: di punto in bianco uno dei ricordi più vividi di Malta è crollato. E allora, ben vengano i racconti di viaggio, così che da ora in avanti il ricordo a maggior ragione non si perda!

  9. pikaciccio ha detto:

    ne ho appena parlato nel nostro Blog….. di Gozo ci siamo innamorati

  10. Era da un pò che organizzavo il viaggio a Malta e ora ad agosto, quando finalmente sbarcherò sull’isola, mi piangerà il cuore aver mancato per poco il meraviglioso panorama che si poteva ammirare dall’Azure Window…
    Mi recherò ugualmente lì, chiuderò gli occhi e la fantasia farà il resto…

    • Lemurinviaggio ha detto:

      In quella posizione, è rimasto comunque il Blue Hole, una vasca naturale che gli era proprio davanti. Bello che tu vada lì e ti soffermi ad immaginarlo: è come una sorta di tributo, portagli i nostri saluti allora!

Che ne pensi ?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: