Le magie di Holmavik

Potrebbero interessarti anche...

16 Risposte

  1. Francesca ha detto:

    Anch’io dopo un po’ che ero in giro per l’Islanda ho iniziato ad avvistare troll ed altri esseri strani tra le rocce, quindi non stento a credere come sia nata la leggenda del popolo nascosto.. o non è una leggenda? Forse li ho visti veramente, mah.. 😉

    • Lemurinviaggio ha detto:

      In quei casi foto a raffica! 😀
      È lo scenario che dopo diverso tempo, ti spinge a vedere (o credere di vedere) figure o movimenti. A noi poi piace lasciare sbrigliare la fantasia, e vivere posti così favolistici, lasciandoci incantare dalla natura, a volte molto semplice, altre volte incredibile…
      Se sei tornata con quel piccolo dubbio, allora significa che hai portato a casa un bellissimo regalo, sotto forma di ricordo, dell’Islanda! 🙂

  2. simonedda ha detto:

    Adoro visitare questo tipo di musei e amo le storie di troll e piccoli abitanti dei boschi e dei luoghi solitari <3

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Sono elementi fortemente caratteristici della natura Islandese. Per chi dovesse trovare disagevole il non vedere altre persone per molto tempo, la sconsigliamo; ma se ami quel tipo di scenari e il bizzarro folklore nordico, è un po’ come stare in un sogno!

  3. untrolleyperdue ha detto:

    Ragazzi ma siete fantastici, scovate dei posti troppo belli! Da quanto ho potuto leggere l’Islanda è una terra per avventurieri, ma a questo punto direi anche per apprendisti stregoni! 😀

    • Lemurinviaggio ha detto:

      È una terra che si presta ad avventure , esplorazioni , meditazioni e perché no… magie ? 😀 Gli stregoni dell’antichità, per via del loro stile di vita, scelsero di spostarsi in zone più remote, specialmente in quei fiordi.

  4. Claudia ha detto:

    Sono stata in Islanda qualche anno fa e me ne sono innamorata anche io…sarà che la sensazione di essere così a nord isolati da resto del mondo a me piaceva, e la rivivrei volentieri 🙂 Mi sono persa questo museo però…ottima scusa per tornare:)

    • Lemurinviaggio ha detto:

      L’isolamento a nostro avviso è un fattore chiave per la visita di questo Paese, che ti permette un contatto molto più intenso con la natura e la magia del luogo. Anche noi vorremmo tornare!

  5. Alessandra ha detto:

    Mi interessa quello per scacciare la polvere!! Scherzo!! Dev’essere stata una visita molto interessante!! : )

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Molto comodo , decisamente a discapito del business dei venditori di aspirapolvere ! 😀 È una visita decisamente peculiare e assai piacevole, che consigliamo a tutti coloro che come noi, amano quel genere.

  6. Diara Diallo ha detto:

    Molto affascinante. L’incantesimo contro la polvere interessa anche a me 🙂 Qual è il tuo preferito?

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Propendi per il comfort e l’utilità! 🙂 Noi saremmo più per lo sperimentare l’invisibilità… anche se in un Paese, a così bassa densità di popolazione, come l’Islanda quanto veramente può servire ? 😀

  7. Anch’io mi sono innamorata dell’isola e in viaggio ho trovato pure l’amore 🙂

  8. Chiara ha detto:

    Davvero molto suggestivo questo museo! Un altro piccolo tesoro da inserire in un eventuale itinerario in Islanda! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* GDPR

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: