Helau

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Katja ha detto:

    Ma lo sai che Francoforte mi attira tantissimo? Ma non mi aspettavo che l’aeroporto fosse così distante dalla città! Il carnevale è sempre un momento di festa, ovunque si vada: nonostate signora puzzona, mutande dietro gli armadi e distanza dall’aeroporto … chissenefrega di tutto questo se poi si ha una bellissima (e divertente) esperienza? (Io ho sorriso tutto il tempo a leggervi!!!! 🙂 )

  2. Grazia ha detto:

    ahahaha ma perché le mutande proprio lì? Comunque purtroppo il prezzo del biglietto non è a garanzia di un’eventuale compagno di viaggio fastidioso (in questo caso puzzolente), quindi meglio che capiti quando lo paghiamo 4 euro che 250! Comunque ho dei familiari stretti che vivono in Germania, uno di loro lavora a Francoforte e non ho mai sentito del carnevale lì. La prossima volta che vado a trovarli cerco di far coincidere le date. Ps: Il signorre con l’ombrello: un grande!

    • Lemurinviaggio ha detto:

      A volte si fanno macabre scoperte…
      Nel nostro caso la “biancheria omaggio” non ci ha recato danni, ma non si sa mai. Chissà forse uno scherzo di carnevale da parte degli addetti alle pulizie? 😀
      Della festa ce ne avevano accennato prima di partire, ma ci siamo imbattuti nella parata casualmente, a saperlo ci dotavamo di ombrelli anche noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* GDPR

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: