Dentro il Palazzo Fantasma

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. paola ha detto:

    Ma verrei immediatamente! Anche con l’iguana tossico e costipato. E’ un luogo con un fascino incredibile. Me lo segno, qualora mi capitasse di tornare in Indonesia.

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Grande! Per alcuni giorni non abbiamo proprio saputo spiegarci quell’odore al ghost palace. Così intenso, faceva presupporre che fosse stato appena fumato/bruciato qualcosa, ma non c’era proprio nessun segno.
      Ed invece… a risentirlo in altre occasioni altrove, siamo riusciti a scoprire chi è l’autore.

  2. Un luogo un po’inquietante, ma noi subito! Fiammetta ha proprio la passione per i luoghi abbandonati e questo sarebbe un vero divertimento! Bravi lemuri, le vostre storie non sono mai scontate!!!

  3. Il genere di incursione che adoro! Prima o poi mi becco una denuncia per violazione di suolo privato o peggio…rischio di farmi male 😉 E’ veramente incredibile che addirittura il marmo pregiato resti lì intatto e protetto da un semplice nastro giallo! Ma scuri che era un benvenuto la frase di quel tizio? Per quanto mi riguarda bellissimo pezzo!
    Comunque ho provato a pronunciare quella formula che voi avete abilmente nascosto nel testo: terriccioacquaariafuoco
    e all’improvviso PUFF sono scomparsa anch’io… 😛
    Vi saluto Lemuri, buon Halloween!

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Grazie Orsa!
      A ripensarci bene chissà se ce l’ha detta/tradotta giusta! Per il modo in cui l’ha detto, non siamo sicuri fosse veramente un benvenuto… anche perchè prima ci eravamo scambiati alcune frasi in inglese, ed è stato un po’ strano.
      La superstizione del posto sta in un certo senso “proteggendo” quel luogo, che viene per lo più esplorato da qualche non-Indonesiano, quindi da parte di chi si limita a guardare e scattare foto, senza sentire la necessità di asportare marmi, sanitari, rame o affini, o quella di distruggere l’ambiente, come purtroppo comunemente avviene in giro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* GDPR

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: