…questa è la fine.

Potrebbero interessarti anche...

26 Risposte

  1. Silvia ha detto:

    Fantastico! Tra l’altro più che un cimitero sembra un parco, dove la gente passa le domeniche pomeriggio tra passeggiate e chiacchiere. Tra pochi mesi torno a Parigi e grazie al tuo post mi è venuta voglia di visitarlo un’altra volta, tempo permettendo!

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Così come il Monumentale di Milano, il Père-Lachaise si fonde con l’arte e con la Natura, e si presta benissimo a tranquille passeggiate in compagnia, o volendo a momenti di riflessione in solitaria. Poi spesso c’è talmente tanta gente che prende letteralmente vita! 🙂

  2. Per fortuna che la sepoltura del Marchese De Sade è andata perduta nei secoli…altrimenti non so cosa avreste potuto vedere sul suo sepolcro! 😛
    Sempre affascinanti le visite ai cimiteri monumentali! *_*

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Sfilze di aspiranti dormivegliste tombali ? 😀 Chissà però se a chi riposa in eterno starebbe bene avere in agenda continue alternanze di chi si vuol piazzare sul suo sepolcro ! 😀
      I cimiteri monumentali hanno un fascino irresistibile , ed una forza introspettiva pazzesca.

  3. Notevole e di grande impatto. Non solo per tutti i nomi noti e la storia che aleggia tra queste pietre, ma soprattutto per l’atmosfera di pace, mistero, suggestione. Mi ha molto colpito ragazzi. E magari, quegli angoli un po’ trascurati, rendono solo più vivo ed irreale questo cimitero monumentale. Vivo…ho usato un parolone 😉!
    Claudia B.

  4. Sono stata davvero pochi giorni a Parigi e non l’ho visitato ma mi incuriosiscono i cimiteri monumentali ed in questo ci sono le tombe di così tanti illustri personaggi.

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Se ritornandoci dovessi avere la possibilità di visitarlo, ne vale sicuramente la pena, perchè oltre a essere un luogo moltro tranquillo , racchiude in sé tantissima storia, e non solo Francese.

  5. Happilyontheroad ha detto:

    Non sono mai stato a Parigi (mi vergogno un po’, lo so ahaha), deve essere suggestivo “andare a trovare” e rendere onore a personaggi che hanno fatto storia, chi per un motivo, chi per un altro

  6. Ho letto molte volte di questo cimitero, ma durante le mie due visite a Parigi non ho avuto modo nemmeno di avvicinarmi. Mi dispiace un sacco perchè io faccio parte della schiera di fedelissimi di Oscar Wilde, e prima o poi quella tomba la visiterò, cascasse il mondo!!

  7. L’avevo visitato anni fa. E’ un luogo molto particolare quasi magico. Mi aveva colpito in particolare la vastità e la bellezza della natura. Passeggiando si scoprono angoli particolari e si incontrano tombe di uomini famosi. Si respira un’aria particolare ricca si storia. Un posto che non dovrebbe mancare quando si visita Parigi

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Se lo si prende con molta tranquillità è capace di impiegare anche una mezza giornata , poiché ogni vicoletto invita ad imboccarlo, alcuni splendidi artefatti ti portano ad avvicinarti per vederli meglio e per vedere a chi sono dedicati… insomma, per chi ama ambientazioni del genere c’è veramente tanto, ed è bello imbattersi ogni tanto in personaggi storici! 🙂

  8. chiarapancaldi ha detto:

    Ammetto che non sono mai stata a Parigi…ma quando andrò non mancherò di visitare questo luogo così suggestivo!

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Parigi offre tantissimo, se dovessi avere a disposizione poco tempo, ti consigliamo ovviamente di non perderti le attrazioni più famose; ma se hai tempo di concederti qualche momento di relax fuori dall’andirivieni urbano, il Pere-Lachaise si presta benissimo con la sua quiete e le sue suggestioni.

  9. Rivogliolabarbie ha detto:

    Ho sentito parlare tanto di questo cimitero ma quando siamo stati a Parigi purtroppo avevamo altri itinerari. La domanda che mi pongo è: ma come si fa a voler dormire sopra la tomba di una persona? 😱 Preferisco un bacio sul vetro che protegge la tomba di Oscar Wilde 😂
    Mi ha colpito davvero tanto, la prossima volta che torniamo a Parigi vedrò di rifarmi “verbalmente” nei confronti di Proust e Balzac di tutte le parolacce che mi hanno tirato fuori al liceo 🤣 …
    Erica

    • Lemurinviaggio ha detto:

      “Fans” deriva proprio da fanatics, e quelli che han tentato, o avrebbero voluto dormire lì sopra ne sono l’incarnazione estrema! Comunque si tratterebbe pur sempre di un pernottamento gratuito e ad 1 stella (Jim Morrison) 😀

  10. Se penso a questo cimitero mi viene da ridere perché mio padre per poco non si rompe la testa scivolando su una tomba… Non ricordo più di chi, forse di Johnny Hallyday, ma non ne sono per niente sicura. Scivolone a parte, ricordo con piacere la visita, ma d’altra parte i cimiteri monumentali sono sempre molto affascinanti.

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Sarebbe stato prendere troppo alla lettera “questa è la fine” ! Ci sono tanti personaggi illustri, ma non c’è fretta per andare a far loro compagnia 😛
      I cimiteri monumentali , oltre che essere ricchi di storia, sono delle vere e proprie opere d’arte. Un’altro che in tal senso ci è piaciuto tantissimo è quello di Milano

  11. Alessia ha detto:

    Non sono mai stata in un cimitero monumentale. A Parigi sono stata solo una settimana di svariati anni fa e mi ricordo di aver scartato la visita al Père-Lachaise per far spazio ad altro, probabilmente una gita a Versailles. Avete ragione, sarebbe una buona scusa per tornare😉

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Per chi non è mai stato a Parigi consigliamo la visita delle attrazioni principali della città, ma per chi può disporre di un soggiorno lungo, o chi ritorna le volte successive, il Père-Lachaise si rivela un ottimo “diversivo”.

  12. Elisa e Dintorni ha detto:

    Sono stata a Pere Lachaise tre anni fa, un luogo tranquillo dove passeggiare e quasi un museo di celebrità.
    Di fatto quando raccontavo ad alcune persone che sareimi andata a visitare un cimitero non capivano molto bene e mi guardavano storto.
    Io lo consiglio, qui riposano un sacco di personaggi famosi e il turismo in questo luogo è numeroso.

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Anche noi pensiamo che i cimiteri monumentali siano come dei veri e propri musei a cielo aperto.
      A qualcuno forse può sembrare strano perché sono posti che li si penserebbe frequentati esclusivamente per andare a trovare un proprio caro, ma in realtà, vista anche la mole di turismo, hanno un forte richiamo storico, culturale, artistico, o anche solo per una passeggiata fuori dal caos urbano.

  13. iltuopostonelmondo ha detto:

    Sono stata tantissime volte a Parigi eppure il cimitero Père-Lachaise nonostante sia molto famoso, io non l’ho mai considerato!
    E vengo a conoscenza solo ora dei numerosi personaggi che lo compongono.
    Come avete scritto, il non riuscire a vedere qualcosa è un ottimo pretesto per ritornare XD

    • Lemurinviaggio ha detto:

      Grandissima occasione per ritornare a Parigi ! 😀 In più volte che siamo tornati, abbiamo sempre trovato qualcosa di nuovo di fare, e il Perè-Lachaise, è venuto successivamente, ma merita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* GDPR

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: